Perché scegliere un pavimento in legno massello

Perché scegliere un pavimento in legno

Perché scegliere un pavimento in legno massello? Il calore di questo materiale naturale è in grado di donare un carattere accogliente ai locali della nostra abitazione, grandi o piccoli che siano. Si tratta di una soluzione di alto livello, probabilmente meno economica rispetto alle alternative, ma in grado di innalzare il valore di una proprietà. I vantaggi sono molteplici: isolamento termico e acustico ne beneficeranno e in parallelo si avrà anche una maggiore protezione dall’umidità. E poi immaginatevi a camminare scalzi sul parquet: è un’esperienza sensoriale, a contatto con un materiale naturale e antico come il legno.

Perché scegliere un pavimento in legno massello

Oggi sono sostanzialmente due le macrocategorie di parquet disponibili, ossia in legno massello e il prefinito. La prima opzione è quella cosiddetta «tradizionale» ed è la più pregiata. Il legno massello viene ricavato dal cuore dell’albero, ovvero dalla zona più resistente del tronco. Ne deriva un parquet che, se trattato e conservato nel modo corretto, praticamente può durare in eterno. Per i listelli, di varie dimensioni, viene usato puro legno nobile. Un grande classico è il parquet rovere, in grado di acquisire bellezza con lo scorrere del tempo. Più diffuse essenze più tenere, come il faggio e il frassino. In ogni caso, con la miglior posa in opera disponibile, frutto del lavoro artigiano, è possibile assicurarsi un pavimento davvero unico, elegante e capace di resistere allo scorrere del tempo.

Il parquet prefinito

La seconda opzione è quella del parquet prefinito: in questo caso un sottile strato di legno nobile viene posato su altri strati di legno più economico. Quindi nella parte superiore troveremo rovere, noce, faggio, ecc.: il risultato è ovviamente un prodotto dai costi maggiormente contenuti e una posa in opera molto più veloce e semplice rispetto a quella necessario per il parquet in legno massello. Infine possiamo spingerci a parlare del pavimento in laminato: non si tratta di un parquet, ma è nato proprio come sua alternativa più economica, in grado di imitarne le caratteristiche. Le sue qualità? Resistenza, durevolezza e un’ottima resa estetica.