Porte blindate, più sicurezza contro i ladri

porte blindate

Scegliere di installare una o più porte blindate è una decisione saggia anche se costosa. Garantisce che (almeno da lì) i ladri faranno parecchia fatica ad entrare. Ecco però alcune cose da tener presenti quando si decide di dotare la propria casa di un apparato di sicurezza simile.

Porte blindate per la sicurezza

Perché sia efficace, una porta blindata dev’essere scelta in base a precisi criteri. Innanzitutto le «zanche» devono essere ben cementate nella muratura, le cerniere devono essere solide e pesanti, deve avere due lamiere in acciaio (una interna e una esterna) e chiudersi con un cilindro di sicurezza. Il meccanismo di serratura dev’essere in due direzioni: orizzontale (come tutte le porte) e verticale, così da impedire ogni tipo di forzatura. La serratura, il cilindro di sicurezza e le zanche incassate nel muro sono gli elementi che garantiscono più di tutto la sicurezza anti-effrazione. Nella stragrande maggioranza dei casi, il ladro che si trova di fronte una solida e pesante porta blindata evita di «attaccarla» ma ci sono delle eccezioni. Se i delinquenti sono determinati, e magari si portano dietro attrezzi da muratori o carpentieri adatti alla bisogna, potrebbero anche decidere di impegnare del tempo per «provarci».

Il loro prezzo

Questo accade soprattutto per le ville singole e magari isolate più che per gli appartamenti in condominio. La cronaca ha registrato più di un caso in cui il commando ha «lavorato» per ore prima di riuscire a smurare una porta blindata. In generale, quindi, il connubio fra porta blindata e allarme acustico o collegato è l’ideale per scoraggiare i malintenzionati. Occhio però: se la parete in muratura è fragile, meglio rinforzarla con cemento a presa rapida e/o reti metalliche. In generale, infine, una porta blindata davvero sicura e durevole difficilmente costa meno di 800-1000 euro.